Romanzi

Gennaio 2014, incontro con la scrittura.

Un lato nascosto, dormiente, che l'autore di questi lavori probabilmente nemmeno sapeva di avere.

La possibilità di scrivere, favorita dalla temporanea assenza di impegni professionali, ha fatto uscire allo scoperto uno stile e una capacità piuttosto apprezzabile, tanto che il primo esperimento, La casa sul meteorite (Vàrum editore, 2014), ha incontrato da subito il favore di lettori, librai e critici.

La partecipazione a festival di genere, GialloGarda 2015 e Garfagnana in Giallo 2015, ha confermato con menzioni e premi l'attitudine di Roberto Van Heugten a produrre romanzi e racconti gialli talvolta bizzarri, non convenzionali.

Dice del proprio lavoro: "Nei miei testi ci sono poche indagini, pochi cadaveri, minimo splatter e polizia solo quanto basta. Però sono gialli, con molti elementi descrittivi e una strizzatina d'occhio al thriller. I puristi sono avvisati!".

Mi chiamo Tommaso Beniamino Leonardo.
Il cognome non ha importanza, non è mai interessato a nessuno, comunque sia sul campanello di casa c'è scritto Mondella.
Così ha inizio "La casa sul meteorite".
Uno dei protagonisti si presenta, con un piccolo racconto che spiega la curiosa origine di un nome articolato e importante.
Tommaso Beniamino Leonardo, che per una simpatica circostanza è sempre stato chiamato Enzo, apre l'album dei suoi ricordi raccontandoli a Gianluca Vanetti, di mestiere scrittore e giornalista, con l'intento di realizzare una biografia romanzata da consegnare ai posteri.
Cosa succederà dopo queste prime intenzioni, è tutto da scoprire!
In vendita in tutte le librerie e sui principali portali on-line.

Calvagese della Riviera, Valtenesi. Canazei, Val di Fassa.

La piacevole trasferta di Gianluca Vanetti, in uno dei mesi di gennaio più freddi che possa ricordare, si trasforma in un incubo.

Pochi giorni fra le cime innevate delle Dolomiti sono l’inizio di una discesa verso l’ignoto, dove tutte le certezze via via acquisite dal protagonista cadono sotto i colpi di un assassino particolarmente insidioso.

Due donne, unite da un tragico destino, una gatta scomparsa, un omicidio a pochi passi dalla sua casa, posta come su un meteorite, la vita in bilico davanti all’insospettabile verità… questi gli elementi che concorrono a far precipitare il biografo, talvolta investigatore suo malgrado, in una sequenza di fatti e delitti sconosciuta in quei paesaggi da fiaba.

 

Piccolo Popolo Scomparso

 

Progetto 2017

 

Gianluca Vanetti incontra un folle.

Non pericoloso, ma suonato come un pugile perdente a fine match.

Il vero pericolo però, non lo corre chi lo frequenta ora ma chi lo ha conosciuto in passato.

Indizi, oggetti, tracce ed elementi: un giallo che collega l'attualità con le scienze del passato.

Il padrone di casa sarà costretto a riaprire le spropositate cantine della Casa sul Meteorite?

In mezzo a tutto ciò, una sola vittima e un solo assassino.

Ma che fatica trovarli, sia l'una che l'altro...

 

Uscita immaginaria: inverno 2017-2018.